Recovery:Pagano (Fand) occorre riforma sistema pensionistico

Ma anche dell'accertamento della condizione di disabilità

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 27 GEN - "Sicuramente dobbiamo ripartire con un nuovo welfare, con una visione completamente diversa, penso però che sia arrivato anche il momento di mettere mano assolutamente ad una riforma sostanziale dell'accertamento e della valutazione della condizione di disabilità e ad una revisione del sistema pensionistico e delle indennità quindi ad una riforma complessiva. Non possiamo sempre aspettare che sia l'ambito giudiziario a sostituire il ruolo e la funzione della politica". Lo ha detto Nazaro Pagano, presidente della Fand (Federazione tra le associazioni nazionali dei disabili) durante l'audizione in Commissione Affari Sociali nell'ambito dell'esame, in sede consultiva, della proposta di Piano nazionale di ripresa e resilienza. Pagano ha ricordato che Fand e Fish, che alla commissione hanno presentato un documento congiunto con le proposte al Piano, rappresentano l'85% delle associazioni presenti in Italia delle persone con disabilità.
    "E' quindi un documento - ha sottolineato - che proviene dal vero sentire le difficoltà che questa pandemia ha generato nelle persone con disabilità, soprattutto nella prima fase dell'emergenza pandemica". Ed ha anche rappresentato la preoccupazione e la "maggiore prostrazione" delle persone con disabilità rispetto ai ritardi della campagna vaccinale. "E' un tema che sta molto a cuore a queste persone e alle loro famiglie - ha aggiunto - ci arrivano richieste quotidiane perchè non avere un'idea precisa delle modalità operative in cui verrà realizzata questa campagna vaccinale, pone ancor più prostrazione le persone con disabilità". (ANSA)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA