Mad for Science, 50 licei passano la prima fase del concorso

Diasorin, sul tema Rigenerare il futuro. In palio 175 mila euro

Redazione ANSA TORINO

(ANSA) - TORINO, 08 FEB - Sono cinquanta i licei, di 17 regioni italiane, ammessi alla seconda fase del Concorso Mad for Science, giunto quest'anno alla quinta edizione. La pandemia non scoraggia la partecipazione alla competizione promossa negli oltre 1.600 licei italiani dalla Fondazione Diasorin che mette in palio oltre 175 mila euro per rinnovare il proprio laboratorio di scienze.
    I licei selezionati dovranno mettere a punto, entro il 14 aprile, cinque esperienze sperimentali legate agli obiettivi di sviluppo sostenibile (Sdgs) dell'Agenda 2030 dell'Onu lavorando sul tema 'Rigenerare il futuro'.
    "Registrare, seppur in un contesto non facile come quello che stiamo vivendo, un così elevato numero di adesioni da parte di Licei di tutto il Paese ci riempie di orgoglio e speranza e conferma come la ricerca e il pensiero scientifico siano valori che stanno a cuore alle nuove generazioni", commenta la presidente della Fondazione DiaSorin, Francesca Pasinelli. "Mad for Science - aggiunge - va proprio in questa direzione e, grazie all'impegno e alla dedizione dei tanti insegnanti che guidano gli studenti nel progetto, sono certa costituirà un'esperienza unica per molti dei nostri giovani, facendo loro scoprire cosa significhi fare ricerca". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA