Cosmetica: sostenibile e green vale 876 milioni

Sempre più richiesta, soprattutto per capelli e pelle

Redazione ANSA MILANO

(ANSA) - MILANO, 10 FEB - Il valore dei cosmetici a connotazione naturale/biologica ha raggiunto 778 milioni di euro, mentre quelli sostenibili/green è di 876 milioni di euro.
    Secondo quanto emerge dall'Indagine Congiunturale, presentata oggi un webinar dal Centro Studi di Cosmetica italiana, la domanda di questo genere di prodotti è un trend in costante crescita anche nel mondo della cosmesi.
    Sostenibilità e naturale/biologico appaiono quindi come le parole chiave del futuro in un'industria cosmetica che ha subito un inevitabile impatto dalla pandemia, segnando una calo di fatturato a livello globale del 12,8% e in Italia del 10,2%.
    Analizzando inoltre la distribuzione tra canali del fatturato, emerge come il 44,7% dei cosmetici a connotazione naturale e sostenibile sia da attribuire al mass market; seguono i saloni professionali di acconciatura ed estetica (18,7%) e la profumeria (11,2%). Significativo anche il peso delle vendite dirette (e-commerce, porta a porta e per corrispondenza) che rappresentano il 10,3%.
    Tra le famiglie merceologiche, sono poi i prodotti per capelli e cuoio capelluto a ricoprire il 33,1% del fatturato dei cosmetici a connotazione naturale e sostenibile, seguiti dalla cura pelle (30,6%). Nell'indagine è stato inoltre sottolineato che 'ad oggi a livello normativo non esiste una definizione univoca dei concetti di "naturale/bio" e "sostenibilità ambientale" riferita ai cosmetici'.
    Quindi per permettere le rilevazioni statistiche sul settore, Cosmetica Italia ha tracciato un perimetro di classificazione individuando due aree: Cosmetici a connotazione naturale-biologica (alto numero di ingredienti biologici o di origine naturale, conformità allo standard internazionale ISO 16128, certificazione naturale/biologica) e Cosmetici con connotazione di sostenibilità ambientale/green (processi produttivi, caratteristiche dell'imballaggio, gestione sostenibile della filiera, impronta ambientale di prodotto).
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA