Lippi: "Stadi riaperti? Credo ci stiano pensando"

'Giocatori del Napoli sazi? Se qualcuno lo è, Gattuso lo mangia'

(ANSA) - ROMA, 22 GIU - "Tutti noi volevamo che cominciasse il campionato, non ci piacevano gli algoritmi e i Playoff. Con la quarantena-soft non ci saranno più dubbi sulla fine della stagione. Direi che le squadre sono a buon punto, impossibile che i calciatori siano in grandi condizioni, non hanno giocato nemmeno un'amichevole. Le squadre che accusano meno sono quelle dotate di compattezza e organizzazione difensiva. Come il Napoli". Così l'ex ct Marcello Lippi, intervenuto a Radio Anch'io lo sport, su RadioRai.
    "Un mio ricordo di Mario Corso? Era una grande persona, l'ho conosciuto e apprezzato anche fuori dal campo. Era una persona gentile, di una dolcezza infinita". "Il pubblico negli stadi? Penso ci stiano pensando - sottolinea Lippi - visto che riaprono le discoteche, i cinema e i teatri, si possono riaprire parzialmente anche gli stadi".
    Su Gattuso e il Napoli, l'ex ct ammette: "Se qualcuno pensa di essere sazio, Rino se lo mangia. Ha creato un senso di appartenenza, ha rimesso a posto tutto, si è fatto apprezzare, ha ricompattato e ha ottenuto i primi risultati". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie