Caldo: a Campobasso e Perugia bollino rosso fino a venerdì

Massimo livello di rischio in base a bollettino ministero Salute

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 01 LUG - Massimo livello di rischio caldo fino a venerdì per due città italiane, Campobasso e Perugia, le uniche contrassegnate con il bollino rosso nel bollettino sulle ondate di calore del ministero della Salute che monitora 27 centri urbani. Bollino rosso significa che il caldo costituisce una 'minaccia' per l'intera popolazione di quella città, non solo quindi per i più deboli, ed equivale al livello 3 in una scala che parte da 0. Per la giornata di oggi nessun bollino arancione (rischio soprattutto per la fascia di popolazione piu' suscettibile), mentre domani lo avranno Bologna, Cagliari, Pescara, Frosinone, e Palermo (queste ultime due anche venerdì).

Il ministero della Salute, in considerazione dell' aumento delle temperature, dà alcuni consigli per 'vincere' l'afa.

Innanzitutto evitare l'esposizione al sole tra le 11 e le 18; non recarsi nelle zone particolarmente trafficate, ma anche i parchi e aree verdi, dove si registrano alti valori di ozono, in particolare per bambini molti piccoli, gli anziani, le persone con asma e altre malattie respiratorie, le persone non autosufficienti o convalescenti. Viene suggerito poi di evitare l'attività fisica intensa all'aria aperta durante gli orari più caldi della giornata, e di trascorrere le ore più calde della giornata nella stanza più fresca della casa, bagnandosi spesso con acqua fresca. Infine, bere liquidi evitando bevande troppo fredde e gli alcolici, e seguire un'alimentazione leggera.

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie