Stati Generali: le richieste green dei giovani dei Fridays

Lavinia, 14 anni guida la delegazione al tavolo con il governo

Redazione ANSA ROMA

La transizione ecologica con un' Italia 100% rinnovabile, lo stop ai combustibili fossili, una mobilità collettiva, elettrica e gratuita. Sono queste alcune delle richieste avanzate agli Stati generali dell'Economia dai giovanissimi di Fridays For Future, il movimento per il clima nato sulle orme della svedese Greta Thunberg. A capo della delegazione al tavolo con il governo, Lavinia F., 14 anni , referente di Friday for future a Roma.

"La transizione ecologica è l'unica strada percorribile per rialzarci dalla crisi economica e, al contempo, prevenire nuove e più terribili tragedie" - dicono i ragazzi - "e non possono esserci interessi economici che tengano di fronte al futuro di noi giovani" dicono illustrando le ricette che "possono creare occupazione, redistribuire ricchezza, finanziare il welfare state".

"EcoBonus e Reddito Energetico sono primi, timidissimi passi" - continuano dal movimento - "ma impallidiscono di fronte a quanto l'Italia spende ogni anno in sussidi ai combustibili fossili e in progetti dannosi e fuori tempo massimo come la TAP o la metanizzazione della Sardegna. Abbiamo solo 8 anni per invertire la rotta, e l'Italia può guidare il mondo nella transizione", dicono ancora, già prima del Covid "la normalità era già una crisi, e ora è il momento di affrontarla".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie