Coronavirus: mercato globale auto elettriche a -18% nel 2020

Analisti, 'le prospettive di lungo periodo non cambiano'

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 19 MAG - Dopo dieci anni di crescita robusta, il mercato mondiale delle auto elettriche nel 2020 subirà le conseguenze della pandemia e perderà terreno, anche se in misura minore rispetto ai veicoli tradizionali. Stando all'ultimo rapporto di BloombergNef (Bnef), quest'anno le vendite di auto elettriche diminuiranno del 18% a quota 1,7 miliardi di unità, pari al 3% delle vendite complessive di veicoli. A confronto, le vetture a combustione registreranno un calo del 23%.

Le prospettive a lungo termine per le motorizzazioni "verdi" restano tuttavia immutate. In base agli analisti, nel 2040 il 58% delle auto vendute saranno vetture elettriche, che rappresenteranno il 31% del parco circolante. In quell'anno, saranno elettrici anche i due terzi (67%) degli autobus urbani, il 47% dei mezzi motorizzati a due ruote e il 24% dei veicoli commerciali leggeri.

Guardando alle conseguenze sui consumi energetici, l'elettrificazione dei trasporti ridurrà la domanda di petrolio di 17,6 milioni di barili al giorno nel 2040, rispetto al milione attuale. Sempre nel 2040 i veicoli elettrici aggiungeranno il 5,2% alla domanda globale di elettricità.

Per soddisfare questa domanda, rilevano gli esperti, tra vent'anni serviranno 290 milioni di punti di ricarica, di cui 12 milioni in aree pubbliche, coinvolgendo un investimento cumulativo di 500 miliardi di dollari.(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie