Parco Majella, 24 associazioni cureranno oltre 80 sentieri

Il progetto Volontariato diventa realtà

Redazione ANSA PESCARA
(ANSA) - PESCARA, 19 GIU - Sono 24 le associazioni che cureranno, per l'anno 2020, oltre 80 sentieri e percorsi per circa 367 km del Parco Nazionale della Majella dopo l'invito rivolto dall'ente ad adottare un sentiero, un percorso per mountain bike o un tratto dell'ippovia, mostrando il forte legame con il proprio territorio. Un impegno alla pulizia dei tracciati, alla manutenzione della segnaletica, che nonostante l'emergenza Covid-19, con le precauzioni e le prescrizioni previste dalle disposizioni governative e regionali, è già in atto nei primi interventi operativi sul territorio.

Decine e decine di volontari uniti per offrire all'escursionista la miglior conoscenza dei luoghi, della cultura tradizionale, dei valori del paesaggio e della biodiversità. Per Luciano Di Martino, direttore del Parco, "il progetto Volontariato, nelle sue varie formulazioni, sta evidenziando l'attenzione ed il legame con la Montagna Madre di tanti giovani, cittadini, e rappresentanti di Istituzioni pubbliche e private, che mettono a disposizione il loro tempo, le loro capacità e le loro professionalità, per la cura del territorio. A loro un particolare ringraziamento personale e del Parco per quanto stanno facendo e faranno durante la stagione estiva, anche nella particolare situazione post-emergenziale".

(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie