Commissione Ecomafie, audizioni e missioni anche in pandemia

Nel 2020 3 relazioni approvate e 119 persone sentite in aula

Redazione ANSA ROMA
(ANSA) - ROMA, 22 GEN - Tre relazioni approvate, 49 audizioni in aula per 119 persone sentite, 740 documenti acquisiti per circa 70mila pagine, cinque missioni svolte, con 18 audizioni, 59 persone sentite, una ventina di sopralluoghi. Sono i numeri dell'attività della Commissione parlamentare d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti (Commissione Ecomafie) nel 2020.

Nel corso del 2020 sono state approvate tre relazioni conclusive delle relative inchieste: Relazione territoriale sulla regione Umbria, Relazione su emergenza epidemiologica COVID-19 e ciclo dei rifiuti, Relazione sulla contaminazione da mercurio del fiume Paglia. Mentre la prima e la terza sono frutto di un lungo lavoro di indagine cominciato all'inizio del 2019, la seconda è stata ideata e realizzata nei mesi della prima ondata della pandemia, con il preciso obiettivo di fornire un supporto all'attività legislativa e di governo ai diversi livelli.

Nel 2020 è stata anche portata a termine la prima Relazione sulle garanzie finanziarie nel settore delle discariche, approvata a gennaio 2021. Altre relazioni nel 2020 sono state portate alla loro fase conclusiva e saranno approvate a breve dalla Commissione.

Le restrizioni determinate dall'emergenza epidemiologica hanno fortemente inciso sulle trasferte in loco, e tuttavia si sono potute svolgere tre missioni con 18 audizioni, per un totale di 59 persone audite, e una decina di sopralluoghi. Altre due missioni sono state dedicate esclusivamente ai sopralluoghi, in tutto una decina.

In videoconferenza sono state condotte 49 audizioni, con un totale 119 persone sentite dalla Commissione. Si sono svolte in presenza le 18 riunioni dell'Ufficio di Presidenza. Inoltre, nel corso del 2020 sono stati acquisiti 740 documenti, di cui sette riservati e 13 segreti, per un totale di 69.403 pagine.

«Anche nei mesi difficili della prima emergenza epidemiologica, la Commissione ha esercitato un importante ruolo di analisi e supporto alle decisioni, attraverso il suo lavoro di approfondimento su COVID-19 e ciclo dei rifiuti», ha dichiarato il presidente della Commissione, il deputato M5S Stefano Vignaroli. (ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie