Salone auto e moto d'epoca a Padova, chiusura in positivo

Il Covid-19 non ha fermato la kermesse, tanti visitatori

Redazione ANSA ROMA

 Chiusura in positivo per la 37esima edizione di Auto e Moto d'Epoca a Padova: il Covid-19 non ha fermato appassionati e curiosi amanti dell'auto storica. Un piccolo successo per gli organizzatori e partner di questa edizione 2020. "Siamo molto soddisfatti'' ha detto il patron Mario Carlo Baccaglini. ''La decisione di fare la fiera nonostante il grande momento di difficoltà ed incertezza del settore è stata una scelta vincente - ha aggiunto - . Buona l'affluenza di un pubblico particolarmente sensibile e appassionato e la partecipazione dei tanti collezionisti ed esperti dell'auto classica. L'alta qualità degli espositori ha fatto il resto, sia per quanto riguarda i commenti positivi che per le vendite e l'avvio di trattative interessanti''.

''Siamo molto contenti che la fiera si sia fatta. Un esempio per il settore fieristico. Abbiamo dimostrato che si può fare un evento di questa portata in assoluta sicurezza e con un'altissima qualità'' gli fa eco Luca Veronesi, Direttore Generale dellaFiera di Padova. Successo per ACI e ACI Storico, storici partner della kermesse padovana e co-organizzatori della mostra dedicata al genio italiano del dopoguerra e anche per l'Automoto Club Storico Italiano. Mai come quest'anno la presenza delle moto è stata così importante, in particolare con la mostraL'uomo che ha sconfitto i gigantiche ha attirato moltissimi cultori e giovani al padiglione 4. Soddisfatti i tanti dealer e commercianti presenti, che hanno voluto partecipare ad Auto e Moto d'Epoca nonostante le condizioni avverse dell'attuale situazione italiana e internazionale. Uno su tutti,Ruote da Sogno, che quest'anno ha voluto dare un segnale importante di presenza e fiducia, portando ben 24 macchine ad Auto e Moto d'Epoca.Appuntamento dunque al 2021 dopo questa prova di ricognizione, sperando in un giro senza pit-stop.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie