Ducati Diavel 1260 debutta nel mercato cinese

Passerella a Shanghai per il Salone del Mobile.Milano

Redazione ANSA
Debutto cinese al Salone del Mobile.Milano di Shanghai per la Ducati Diavel 1260. La moto di Borgo Panogale, premiata quest'anno con il Red Dot Design Award 2019, categoria Best of the Best, è stata presentata per il mercato locale in uno stand dall'allestimento originale nel corso della quarta edizione della rassegna asiatica, spin-off della manifestazione internazionale milanese.

Potente e grintosa, con una silhouette anticonvenzionale, questa moto unisce le prestazioni di una maxi-naked all'ergonomia di una muscle cruiser. Il suo design ricercato reinterpreta lo stile Diavel in chiave contemporanea. Agile e potente, pensata anche per un impiego metropolitano, ha come cuore un motore bicilindrico Testastretta DVT da 159 Cv che permette accelerazioni brucianti e assicura regolarità di esercizio ai bassi regimi. Si tratta di un 1.262 cc con variatore di fase, lo stesso che equipgaggia anche la XDiavel.

Rispetto a questo è stato rivisto per esaltare le performance ed è dotato di trasmissione finale a catena. Il picco di potenza massima viene erogato a 9.500 giri al minuto mentre quello di coppia, di 129 Nm, viene sviluppato a quota 7.500.

La seconda generazione del modello è nata intorno a un nuovo telaio a traliccio in tubi d'acciaio, accoppiato a un forcellone in alluminio e al posteriore monta uno pneumatico da 240 mm di larghezza per 17 pollici di diametro. La ciclistica aggiornata ha fatto guadagnare alla Diavel maneggevolezza nei percorsi ricchi di curve mentre l'impianto frenate da supersportiva, dotato di ABS Cornering Bosch, ne ha aumentato la sicurezza e la facilità di utilizzo.

Viene proposta anche in una più sportiva versione 'S'. In questo caso monta, tra l'altro, sospensioni della Ohlins, completamente regolabili all'anteriore e al posteriore, ruote dedicate, un impianto frenante più performante e il Ducati Quick Shift up & down Evo (DQS) per cambiate rapide senza utilizzo della frizione. La presenza alla manifestazione cinese, ha sottolineato il Costruttore emiliano, ha rappresentato "un'occasione prestigiosa per rinforzare ulteriormente il link tra Ducati e le eccellenze del design italiano. Non si poteva avere occasione migliore per presentare il Diavel 1260 in Cina. Un palcoscenico ideale, per un modello destinato a un mercato in costante crescita e con un grande potenziale per la casa motociclistica di Borgo Panigale".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA