Inaugurata in Argentina fabbrica della mitica Royal Enfield

Nel giro di sei mesi saranno prodotti sei modelli di moto

Redazione ANSA

La gloriosa motocicletta Royal Enfield, nata in Gran Bretagna e poi cresciuta negli ultimi decenni in India, è sbarcata oggi in Argentina, dove il presidente Alberto Fernández ha inaugurato nella città di Campana, a nord di Buenos Aires, una fabbrica che ha subito cominciato a produrre i tre primi modelli, mentre altri tre potrebbero entrare in produzione nel prossimo semestre. Frutto di un accordo fra la casa madre indiana della Royal Enfield e il gruppo argentino SIMPA, il progetto riguarda un investimento di 700 milioni di pesos (quasi otto milioni di euro) che permetterà la creazione di un centinaio di posti di lavoro nei prossimi 18 mesi. I modelli che entreranno via via in produzione a Campana sono: il classico Interceptor, il Continental GT, l'Himalayan (il primo tutto terreno), il Classic e il Bullet Trials 500, con cui il britannico Johnny Brittain, negli anni '50 e '60 accumulò 13 medaglie d'oro. Durante la cerimonia a cui era presente anche l'ambasciatore indiano Dinesh Bathia, il capo dello Stato ha colto l'opportunità per lanciare una linea di credito del Banco Nación, che permetterà di ridurre la tassa di interesse per l'acquisto di motociclette prodotte in Argentina.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie