Tesla: ministro Land tedesco, permessi fabbrica in alto mare

Non c'è da farsi illusioni sulla tempistica

Redazione ANSA BERLINO

Raffredda gli entusiasmi su Tesla il ministro dell'economia del Brandeburgo, la regione tedesca che circonda Berlino, dove Elon Musk ha annunciato qualche settimana fa l'apertura di un nuovo impianto per la produzione di auto e batterie. L'acquisto di 300 ettari nell'area di Gruenheide da parte dell'azienda americana sarà completato entro quest'anno, ma i permessi di costruzione sono di là da venire, ha detto il ministro socialdemocratico del Land, Joerg Steinbach, all'emittente Rbb. "La cosa non è ancora decisa" e si è ancora parecchio lontani dalla costruzione", ha aggiunto il ministro del Land. La lunghezza dei procedimenti burocratici per ottenere i permessi di costruzione è un tema economico gravoso in Germania, diventato ormai anche un tema nel dibattito politico, in particolare della Cdu. Tesla ha previsto di cominciare la produzione nel 2021 e ha stanziato 4 miliardi, secondo notizie di stampa. Ma il ministro del Brandeburgo avverte della necessità di "adeguare le infrastrutture di trasporto e le infrastrutture sociali, bisogno per il quale ci sarà bisogno di anni".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie