Volkswagen riflette su programma in Turchia da 1,3 miliardi

Futura Passat e 'gemella' Skoda Superb andrebbero a Bratislava

Redazione ANSA ROMA

Il Gruppo Volkswagen sta riflettendo sul programma per la costruzione di nuovo stabilimento multibrand situato in Turchia e per cui è stata programmata una spesa di 1,3 miliardi di euro. Come riporta il magazine tedesco Automobilwoche, il consiglio di amministrazione di Vw avrebbe posticipato gli investimenti a Manisa, 40 km a nord-est di Smirne, a causa delle critiche internazionali mosse alle operazioni militari della Turchia in Siria.

A Manisa era a partire dal 2022 programmata la produzione della prossima generazione della Passat e del suo modello gemello, la Skoda Superb con una capacità produttiva annua massima di 300.000 veicoli. Se la fabbrica turca dovesse essere cancellata, il Gruppo Volkswagen potrebbe decidere di costruire la futura Passat nell'impianto già esistente a Bratislava, in Slovacchia. Ciò per effetto della conversione nel 2022 dell'attuale fabbrica di produzione Passat a Emden, in Germania alla produzione di auto completamente elettriche.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie