L'e-commerce di Hurry cresce su tutti i segmenti

Nel 2019 usato e noleggio a lungo termine crescono del 60%

Redazione ANSA ROMA

Hurry!, azienda attiva nell'e-commerce automotive e nella ricerca di forme innovative di mobilità, chiude in crescita il 2019: dopo il +53% del 2018, la società guidata da Alberto Cassone conferma il suo trend di crescita e chiude il 2019 con percentuali ancora più confortanti con un volume d'affari di quasi 120 milioni di euro e oltre 7000 auto vendute. Nell'anno che si è chiuso la vendita delle vetture usate è, infatti, aumentata del 62%; quella delle vetture all'asta del 61% e i contratti di noleggio a lungo termine del 62%.
Premiata nel novembre scorso da "Le Fonti Innovation Awards" come "eccellenza nell'innovazione-automotive", Hurry opera attraverso una partnership con ALD Automotive Italia.
Oggi la piattaforma di the-hurry.com propone offerte flash su veicoli nuovi e usati, con un ventaglio di soluzioni pensate per rispondere alle diverse esigenze di privati e partite Iva, con sconti fino al 20% rispetto alla tariffe di mercato. Soluzioni che consentono di avere una vettura nuova a fronte di un canone comprensivo di bollo, assicurazione e manutenzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie