Milleproroghe: Asaps, monopattini elettrici non sono gioco

Servono controlli da parte degli organi di polizia stradale

Redazione ANSA BOLOGNA

"Monopattini e dispositivi di micromobilità elettrica devono essere utilizzati con la massima attenzione e i conducenti non possono pensare di guidare come se fossero un giocattolo, a cui tutto è consentito. Servono i controlli da parte degli organi di polizia stradale, affinché non avvengano gravi incidenti, e aver individuato le norme da applicare sicuramente potrà servire ad aumentare la sicurezza stradale". È il commento di Giordano Biserni, presidente dell'Asaps (Associazione sostenitori Polstrada), alle nuove regole sui monopattini elettrici decise con l'approvazione del decreto 'Milleproroghe'. La legge di bilancio 2020 aveva già equiparato i monopattini ai velocipedi, ma ora vengono introdotte nuove norme di comportamento (con limiti di velocità a 25 km/h quando circolano sulla carreggiata e di 6 km/h nelle aree pedonali) e nuove sanzioni che prevedono anche la confisca nei casi più gravi.
    "Le città - aggiunge Biserni - devono prepararsi al possibile assalto di questi nuovi veicoli con la buona stagione, e i comuni dovranno predisporre anche campagne informative e di sensibilizzazione come avviene in quei Paesi europei dove già li utilizzano".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie