Toshihiro Mibe scelto per diventare presidente e Ceo Honda

Fra aprile e giugno avrà cariche occupate da Takahiro Hachigo

Redazione ANSA ROMA

Honda ha annunciato la nomina di Toshihiro Mibe, attuale capo della ricerca e sviluppo del Gruppo, a presidente dal prossimo primo aprile, nonché amministratore delegato da giugno. Mibe, 59 anni, ha trascorso tutta la sua carriera in Honda, dove è entrato a far parte nel 1987 fino ad arrivare nell'aprile 2019 alla attuale posizione di responsabile globale per R&D.

Secondo quanto stabilito dall'azienda Mibe prenderà la posizione occupata dal 2015 da Takahiro Hachigo, 61 anni, che siederà nel consiglio di Honda prima di lasciare il Gruppo a giugno, secondo una dichiarazione. La nomina di Mibe - commenta il periodico specializzato Autoactu - arriva mentre Honda continua a intensificare i suoi sforzi verso veicoli elettrificati, connessi e autonomi nell'ambito del programma che punta a generare due terzi delle sue vendite globali con modelli elettrificati entro il 2030.

Hachigo, a cui si deve invece l'accordo con General Motors su diversi fronti, fra cui una collaborazione in Nord America per condividere piattaforme e costi di sviluppo, ha invece interrotto la precedente politica espansionistica della Honda programmando negli ultimi anni la chiusura di molti dei suoi stabilimenti, in Giappone, Inghilterra e Turchia. Sotto la gestione Hachigo il produttore giapponese ha anche preso - nell'ottobre 2020 - la decisione simbolica di ritirarsi dalla Formula 1 alla fine della stagione 2021, citando i suoi nuovi obiettivi per i motori non inquinanti e la sua ambizione di raggiungere la neutralità del carbonio. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie