Skoda Fabia, nel 2021 la nuova generazione è anche ibrida

Sarà realizzata sulla MQB, linea più distintiva e tanto spazio

Redazione ANSA

Skoda si prepara a svelare la quarta generazione della Fabia, il cui arrivo negli showroom è previsto nella prima metà del 2021.

L'attuale Fabia è stata introdotta alla fine del 2014, quindi un 'ritocco' non sarebbe normalmente previsto fino alla fine del 2021. Secondo quanto si legge sul sito Autoexpress, mentre i veicoli gemelli Seat Ibiza, Audi A1 e Volkswagen Polo sono ora tutti basati sulla piattaforma MQB A0 del Gruppo VW, l'attuale Fabia si basa su un mix di parti MQB e l'architettura PQ26 relativamente vecchia. Recentemente il marchio ceco ha iniziato a testare i primi prototipi dell'auto. Dalle foto che circolano in rete, nuova Fabia mostrerebbe un aspetto più distintivo, passaruota pronunciate e luci a Led. La linea del tetto rimarrà relativamente alta nella parte posteriore, tuttavia lo spazio al posteriore continuerà a rappresentare uno dei punti di forza del marchio.

Il passaggio alla piattaforma MQB dovrebbe portare a guadagni di isolamento acustico e isolamento acustico, rendendo la nuova cabina di Fabia un posto più raffinato in movimento.

Sotto al cofano sarà disponibile un propulsore benzina 1.0 TSI tre cilindri da 95 e 115 cv affiancato dal 1.5 TSI a quattro cilindri da 150 CV di potenza e dotato del dispositivo ACT di disattivazione dei cilindri.

La gamma della nuova Skoda Fabia comprenderà le declinazioni ibride 'mild hybrid' da 12V e 48V, mentre la configurazione ibrida plug-in sarà quasi certamente esclusa per non 'appesantire' il listino che partirà dal prezzo base di circa 15.000 euro. Il reveal con molta probabilità sarà al prossimo salone dell'auto di Ginevra.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie