Nuova Clio, passo in avanti di Renault verso il futuro

Per la quinta generazione anche associazione di 3 Adas

Redazione ANSA MILANO

E' un deciso salto in avanti, verso il futuro, quello che Renault ha fatto fare a Clio per la sua nuova versione. Con la presentazione milanese, la casa francese ha raccontato il nuovo modello di uno dei capisaldi del brand francese, con quindici milioni di modelli venduti all'attivo e ora arrivata alla sua quinta generazione. Proprio per indicare il salto generazionale, ma anche quello 'temporale' con un occhio rivolto agli anni che verranno, Renault ha scelto come titolo della presentazione quel "Nuova Clio, si lascia guidare nel futuro" che fa riferimento alle novità introdotte sulla nuova versione. La novità più rilevante è quella relativa all'introduzione del sistema Highway and Traffic Jam Companion, ovvero l'associazione di 3 Adas: cruise control adattivo, frenata e ripartenza e Lane Centering (centraggio della corsia).

Attivo da 0 a 160 km/h e disponibile con la motorizzazione TCe 130CV FAP con trasmissione EDC, il sistema regola la velocità dell'auto e mantiene le distanze di sicurezza con i veicoli che si trovano davanti, assicurando al tempo stesso il mantenimento nella corsia. Particolarmente utile in condizioni di traffico intenso anche in città, questo assistente alla guida consente a Nuova Clio di fermarsi e ripartire automaticamente in 3 secondi senza l'intervento del conducente. Il dispositivo funziona con una telecamera frontale e un radar, su strade dove la segnaletica orizzontale (linee continue o tratteggiate) è correttamente visibile. In mancanza di linea di carreggiata, attiva solo il cruise control adattivo. Il sistema Highway and Traffic Jam Companion (autonomia di livello 2) contribuisce anche al miglioramento del comfort di guida, soprattutto per le lunghe tratte, pur richiedendo il mantenimento delle mani sul volante e dello sguardo sulla strada. Infatti, il sistema invia un'allerta se dopo 15 secondi non rileva più le mani del conducente sul volante e si disattiva automaticamente dopo altri 45 secondi.

Per il Gruppo Renault, la Nuova Clio rappresenta anche un primo passo verso quello che è stato definito dalla casa francese come il piano 'Drive the Future (2017-2022)'. Entro il 2022, il Gruppo proporrà infatti 12 modelli elettrificati nella sua gamma e 8 veicoli 100 per cento elettrici. Nuova Clio sarà la prima, con la motorizzazione E-TECH full hybrid, basata su una tecnologia sviluppata da Renault. Tutti i veicoli proposti nei mercati chiave dell'azienda saranno anche connessi e Nuova Clio già si porta avanti con il nuovo sistema multimediale connesso Easy Link sviluppato dall'Alleanza. Per finire, entro il 2022, il Gruppo Renault commercializzerà anche 15 modelli dotati di tecnologie di guida autonoma, sempre con Clio nella veste di apripista, con i suoi dispositivi di assistenza che portano alla guida autonoma anche su una city car. Per l'Italia, la guida autonoma di secondo livello (Highway and Traffic Jam Companion) è inserita nel Pack Guida Autonoma, in opzione al prezzo di 1.300 euro e che comprende anche Blind Spot Warning (Sensore angolo morto), Pack WINTER (Volante in pelle riscaldato e Sedili anteriori riscaldati e Pack RELAX (Freno di stazionamento elettrico, Bracciolo, Retrovisore interno fotocromatico, Sedile passeggero regolabile in altezza).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie