Fisker, il nuovo corso apre all'insegna di Ocean

Il crossover elettrico ha anche un tetto 'solare'

Redazione ANSA MILANO

Si chiama Ocean il crossover elettrico della casa automobilistica fondata dall'imprenditore danese Henrik Fisker. L'auto, che nelle idee del costruttore andrà a fare concorrenza alla Tesla Model Y, è stata svelata durante un evento in occasione del CES di Las Vegas. Il prezzo di base del veicolo, che è già prenotatile versando una caparra di 250 dollari, è di 37.499 dollari e l'inizio delle consegne è previsto all'inizio del 2022, prima negli Usa e successivamente in Europa.
La Fisker non ha diffuso tutte le caratteristiche tecniche della Ocean, ma si sa che avrà un'autonomia compresa tra 400 e 482 km e la batteria dovrebbe essere di 60 kWh. La Ocean sarà disponibile in più varianti, compresa una più sportiva, che sarà in grado di scattare da 0 a 100 km/h in 2,9 secondi. A dare una mano alla ricarica della batteria contribuirà anche l'ampio tetto solare, che in condizioni ottimali dovrebbe garantire 4 km al giorno di percorrenza.
La Fisker Ocean è anche 'eco' anche dal punto di vista dei materiali utilizzati per la costruzione, molti dei quali realizzati con materiali riciclati. I tappetini, tanto per citare un dettaglio, sono realizzati con bottiglie di plastica e reti da pesca, il cruscotto di materiale ricavato da magliette, la guarnizione intorno al lunotto posteriore di pneumatici riutilizzati. Gli interni sono minimalisti: l'ampio schermo del sistema multimediale è posizionato in verticale e a differenza delle Tesla la Fisker ha inserito anche dei pulsati a sfioramento con cui controllare alcuni funzioni come la temperatura della climatizzazione e la velocità della ventola. Il modello è molto importante per il brand perché segna il ritorno di un marchio che produsse quella Karma che, però, non ebbe molta fortuna. La società, nata nel 2007, fu poi costretta a chiudere nel 2013 a causa della bancarotta dell'azienda che produceva i pacchi batteria della Karma. In totale furono prodotte circa 2.500 autovetture ma il tutto fu poi venduto ad un gruppo cinese.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie