Volvo, limite a 180 km/h per migliorare sicurezza

Le auto della casa da ora in avanti avranno limite fisso

Redazione ANSA MILANO

Una velocità massima limitata a 180 km/h per tutte le auto prodotte da Volvo. La decisione rientra nell'ambito della promessa fatta lo scorso anno dalla casa automobilistica svedese che aveva annunciato l'intenzione di limitare la velocità massima delle sue vetture nuove, al fine di ridurre ulteriormente il più possibile il numero di incidenti nel traffico con conseguenze gravi e fatali. Oltre ad avere un limitatore della velocità massima, ogni nuova Volvo d'ora in avanti sarà dotata anche di Care Key, che consente a chi guida una Volvo di impostare limitazioni supplementari della velocità massima della vettura, utili ad esempio quando si presta l'auto ad altri membri della famiglia o a guidatori più giovani e inesperti. Il limite di velocità a 180 km/h e il dispositivo Care Key, costituiscono un segnale lanciato da Volvo relativamente ai pericoli dell'eccesso di velocità e sottolineano la posizione di Volvo Cars a proposito. "Riteniamo che una casa automobilistica abbia il dovere di contribuire a migliorare la sicurezza del traffico - ha affermato Malin Ekholm, responsabile del Centro Sicurezza di Volvo Cars - e la nostra tecnologia di limitazione della velocità, al pari del dibattito che ha stimolato, rientra perfettamente in questa linea di pensiero. La limitazione della velocità massima e Care Key aiutano le persone a riflettere e a rendersi conto che l'eccesso di velocità è pericoloso, fornendo al tempo stesso maggiore tranquillità a chi guida e promuovendo un comportamento migliore da parte degli automobilisti". Il problema connesso alla velocità, secondo l'analisi di Volvo, è che quando si superano certi limiti, i sistemi di sicurezza a bordo del veicolo e le infrastrutture intelligenti non sono più sufficienti per evitare conseguenze gravi e fatali in caso di incidente. Questo è il motivo di fondo per cui nella maggior parte dei Paesi occidentali vengono posti limiti alla velocità dei veicoli, sebbene l'eccesso di velocità rimanga un problema diffusissimo e una delle cause principali delle morti per incidente stradale. Le ricerche effettuate indicano che, mediamente, vi è ancora una scarsa comprensione dei pericoli legati all'eccesso di velocità. Di conseguenza, molte persone spesso tendono a guidare troppo velocemente e hanno una scarsa capacità di adeguare la velocità dell'auto alle condizioni del traffico.

Oltre all'eccesso di velocità, la guida in stato di ebbrezza e la distrazione sono altri due punti di grande preoccupazione per la sicurezza del traffico e la casa automobilistica sta portando avanti iniziative per riuscire a controllare questi aspetti del comportamento umano, attraverso un lavoro nell'ambito della sicurezza che porterà all'introduzione di nuove funzioni nelle vetture di futura produzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie