Cibo e cultura, Forum Unesco a Parma il 12 e 13 settembre

Esperti riuniti su strategie innovative per la sostenibilità

Redazione ANSA BOLOGNA
(ANSA) - BOLOGNA, 24 AGO - Cultura e cibo al crocevia tra tradizione e innovazione: è in questa cornice che si raccoglieranno gli eventi del IV Forum mondiale dell'Unesco "Cultura e alimentazione: strategie innovative per lo sviluppo sostenibile" che si svolgerà a Parma, all'Auditorio Paganini, il 12 e 13 settembre.

Il Forum analizzerà i collegamenti tra cibo, cultura e società, il panorama della sicurezza alimentare, dei sistemi alimentari e il loro ruolo chiave per l'attuazione dell'Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. Ne discuteranno oltre 150 ospiti tra professionisti, esperti, rappresentanti del Governo, organizzazioni intergovernative e non governative. Tra i panel anche uno dedicato alla ricerca per la tutela di sicurezza alimentare e biodiversità, alla luce delle nuove sfide poste dalla crescita demografica mondiale e dai cambiamenti climatici.

L'evento, organizzato dall'Unesco in collaborazione con Governo e col sostegno di Regione e Comune, inizialmente era previsto a marzo ma era saltato a fine febbraio quando il direttore generale per la Promozione del sistema Paese della Farnesina aveva fatto sapere in modo improvviso che il Governo aveva "ritenuto di approfondire" date e sede. Agenda poi confermata a Parma dopo un'ampia mobilitazione di istituzioni locali e aziende del territorio.

"Oggi - commenta il sindaco Federico Pizzarotti - Parma e la Food Valley rappresentano un modello a disposizione di tutte le città Unesco del mondo e degli esperti internazionali che lavorano su temi globali, come il cibo e lo sviluppo sostenibile".(ANSA).

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA