Le mostre del week end, dalla pittura barocca a Canevari

A Piacenza Giorgio Milani, a Roma Richard Artschwager

di Marzia Apice PIACENZA

Nell'attesa di capire quali saranno i musei che potranno riaprire, in base alle ultime decisioni del Governo solo quelli delle regioni classificate come gialle, prosegue il programma con gli appuntamenti espositivi visitabili su prenotazione, rigorosamente con la mascherina, e fruibili online.

PIACENZA - Circa 120 opere per lo più inedite, tra quadri e sculture, compongono la personale di Giorgio Milani che prosegue, dopo la riapertura del 12 gennaio, fino al 28 febbraio nei suggestivi spazi di Volumnia. A cura di Elena Pontiggia e visitabile solo su prenotazione, la mostra documenta in 10 sezioni i cicli più importanti dell'artista piacentino, dalle Torri di Gutenberg alle Babeli e ai Poetari Oriente Occidente, dalle Sublimazioni alle Sindoni di Gutenberg e ai Canti ad Ombre Rare.

ROMA - Richard Artschwager è protagonista alla Gagosian Gallery in una personale visitabile su appuntamento che presenta una selezione di suoi lavori realizzati tra il 1964 e il 1987. La mostra, allestita dal 14 gennaio all'11 marzo, documenta il lavoro dell'artista statunitense scomparso nel 2013, volto a riorganizzare le strutture percettive, tra il mondo figurato delle immagini e la concretezza degli oggetti, sollecitando in chi guarda una continua rivalutazione dello spazio e del tempo.

MILANO - Nell'ambito del progetto espositivo annuale "La forma dell'oro" a cura di Melania Rossi, il nuovo anno a BuildingBox si apre con Paolo Canevari, in mostra dal 12 gennaio al 10 febbraio. Dell'artista viene presentata presenta una serie di Golden Works, opere appartenenti al ciclo Monumenti della Memoria, visibili 24 ore su 24, 7 giorni su 7 dalla vetrina di via Monte di Pietà 23. Si intitola The Invisible Combination of Chinese and Western la mostra dell'artista cinese Hua Zhining (1932-2018), presentata da Ma-Ec Gallery e visitabile sul sito wepresentart.com dal 15 gennaio al 15 aprile. Nelle 20 opere esposte si coglie l'attenzione dell'artista nel fondere in un tutt'uno elementi reali e quelli spirituali.

MODENA - La Galleria. Collezione e Archivio Storico di BPer Banca presenta, in collaborazione con i Musei Civici di Modena, la mostra "Corrispondenze barocche", a cura di Lucia Peruzzi. Visitabile per il momento dal 15 gennaio al 17 gennaio (ma la mostra sarà allestita fino al 2 maggio quando si potrà aprire), il percorso approfondisce la pittura barocca emiliana attraverso opere appartenenti alla collezione dei Musei Civici e a quella della banca. Tra gli artisti, Lucio Massari, Alessandro Tiarini, Ludovico Lana, Luca Ferrari.

FIRENZE - Interessante e originale l'iniziativa "Uffizi da mangiare": dal 17 gennaio, ogni domenica, sulla pagina Facebook del museo fiorentino sarà postato un video in cui un noto cuoco o personaggio del mondo enogastronomico sceglierà un'opera dalle collezioni e, ispirandosi agli ingredienti raffigurati (frutta, verdura, carni, pesce), proporrà al pubblico ricette o cucinerà pietanze durante il video stesso.

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie