Bologna ospita retrospettiva di Carlo Gajani

Dall'8 ottobre oltre 40 anni di opere in tre sezioni

Redazione ANSA BOLOGNA

(ANSA) - BOLOGNA, 07 OTT - Una mostra dedicata a Carlo Gajani, curata da Renato Barilli, sarà ospitata a Bologna nel Centro Studi Didattica delle Arti dall'8 ottobre al 6 novembre.
    Dalla pittura alla fotografia, Gajani ha eseguito numerosi ritratti di artisti, scrittori e intellettuali, da Moravia a Pasolini, da Calvino a Eco, da Arbasino a Ginzburg. Dagli anni '80 l'artista ha poi dedicato la sua produzione alla fotografia, concentrandosi soprattutto sul nudo e sui rapporti che si instaurano tra fotografo e modella.
    La mostra ripercorre la carriera di Gajani (1929-2009) attraverso una vasta selezione di opere che copre un arco di oltre quarant'anni diviso in tre sezioni principali. La prima e la seconda sono dedicate rispettivamente all'incisione e alla pittura e vanno dagli anni Sessanta ai Settanta, con un percorso che pone sotto la lente d'ingrandimento il passaggio dell'artista dalla prima fase Informale a quella propriamente Pop, per concludersi con un ultimo periodo caratterizzato dalla sperimentazione di una sorta di pittura "neo-divisionista". La terza e ultima parte è dedicata alla fotografia, vera e propria seconda "giovinezza artistica" di Gajani, in cui l'artista procede con il testare e saggiare le diverse possibilità espressive del mezzo fotografico attraverso l'esplorazione di temi diversi, del ritratto e dell'autoritratto, del nudo e, infine, del paesaggio.
    Il progetto espositivo comprende anche un video sull'artista e sulla nascita della Fondazione a lui dedicata, realizzato dagli studenti del Liceo Arcangeli. (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie