Rinviata apertura de Chirico e la Metafisica a Pisa

Allestita a Palazzo Blu, prevista il 7/11 posticipata

Redazione ANSA PISA

(ANSA) - PISA, 06 NOV - La grande mostra "de Chirico e la Metafisica" che avrebbe dovuto aprire il 7 novembre a Palazzo Blu di Pisa è stata rinviata nel rispetto delle regole emanate dall'ultimo Dpcm. In vista dell'imminente apertura, l'antologica era stata già completamente allestita nelle sale del Palazzo, ma sarà posticipata a nuova data da destinarsi. Nell'esposizione, organizzata da Fondazione Pisa insieme con MondoMostre e curata da Saretto Cincinelli e Lorenzo Canova, con la collaborazione della Fondazione Giorgio e Isa de Chirico e de La Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, si ripercorre la ricerca, in continua evoluzione, dell'artista, padre della Metafisica. Un percorso ricchissimo fatto di immagini e di parole, nel quale ogni nodo tematico e fase della carriera di de Chirico viene illustrato, dalle prime opere "böckliniane" della fine del primo decennio del Novecento fino all'ultimo periodo neometafisico, passando ovviamente dagli anni Dieci della grande pittura Metafisica, dai capolavori del periodo "classico" dei primi anni Venti della "seconda metafisica" parigina e dai Bagni Misteriosi degli anni Trenta.
    Tra gli elementi principali del progetto espositivo è la presentazione al pubblico della collezione personale dell'artista, dei "de Chirico di de Chirico", composta soprattutto da un grande numero di opere provenienti da La Galleria Nazionale di Roma - donate nel 1987 dalla moglie del pittore, Isabella - e dalla Fondazione Giorgio e Isa de Chirico.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie