Avventure sulla neve dell'Alto Adige

Ciaspole, slittino e passeggiate in montagna fuori dalle piste

Redazione ANSA BOLZANO

di Ida Bini (ANSA) - BOLZANO, 29 GEN - In queste settimane gli impianti di risalita di tutti i comprensori sciistici sono vuoti e, nella maggior parte dei casi, completamente fermi, nel rispetto delle norme di sicurezza e con i provvedimenti anti Covid.
    Sulle piste perfettamente innevate dell'arco alpino e degli Appennini sciano solo i campioni e i professionisti di questo sport che in tantissimi amano e che non vedono l'ora di tornare a praticare. In attesa che riparta il mondo dello sci, sono tuttavia numerose le attività che si possono fare in montagna fuori dalle piste, godendo della bellezza delle più belle cime d'Italia. Nell'aria limpida che si respira tra le vette, infatti, è piacevole passeggiare tra boschi incantati, fare escursioni con le ciaspole nel silenzio della neve fresca, pattinare sul ghiaccio o scivolare con lo slittino lungo i pendii. O semplicemente camminare lungo i sentieri per fotografare i sorprendenti paesaggi innevati.
    Ecco 5 proposte in Alto Adige per vivere la montagna in sicurezza.
    In Val d'Ega, nel cuore delle Dolomiti ad appena 20 chilometri da Bolzano, i sentieri si snodano tra piccoli borghi, prati innevati e boschi di abeti e larici sulle cime imbiancate del Latemar e del Catinaccio. Ogni mercoledì da Nova Ponente si può partire per un'escursione invernale guidata lungo il nuovo sentiero tematico "Kirchsteig", circondato da prati e masi tipici e ogni giorno è anche possibile camminare con le ciaspole tra le foreste da soli o con guide esperte. Le aree sciistiche Obereggen e Carezza ospitano tre piste da slittino di differenti lunghezze e l'esperienza di andare a cavallo sul manto bianco tra le vette patrimonio dell'Unesco; i maneggi offrono corsi di equitazione, cavalcate guidate ed escursioni in carrozza.
    Diverse sono le piste per pattinare sul ghiaccio, come quelle dello Sportcenter di Nova Ponente e della zona sportiva di Collepietra. Per maggiori informazioni: valdega.com Nella vicina Val Badia l'Excelsior Dolomites Life Resort di San Vigilio di Marebbe con vista sulle Dolomiti offre un ricco programma di attività in montagna: ogni settimana organizza escursioni con le ciaspole per piccoli gruppi, gite con lo slittino alla malga Fanes e scisafari con le guide della struttura, Tamara e Werner Call. I sentieri panoramici, che si inoltrano sulle cime dolomitiche, sono facili da percorrere; al rientro c'è la possibilità di fare una full immersion nella Dolomites Sky Spa, un grande centro benessere con una piscina panoramica infinity pool sul tetto. Per maggiori informazioni: myexcelsior.com A Dobbiaco, a un passo dalle Tre Cime di Lavaredo, il Romantik Hotel Santer è uno storico wellness lodge alpino, situato di fronte allo stadio "Nordic Arena" ed è il punto di partenza ideale per scoprire i 1.300 chilometri di piste da fondo.
    Dobbiaco d'altronde è considerata la "regina del fondo" con piste diverse e per tutte le capacità. Il Romantik Hotel Santer offre anche un centro benessere con una piscina riscaldata all'aperto con vista sulla Valle di Landro oltre a saune, zone relax e trattamenti specifici che combinano l'antico sapere delle erbe officinali con l'efficacia degli insegnamenti Kneipp.
    Per maggiori informazioni: romantikhotels.com Sempre a Dobbiaco, in provincia di Bolzano, ci sono gli Skyview Chalets, 12 innovativi e romantici glass cube con vista sul lago. Qui è bellissimo inoltrarsi nei boschi innevati con o senza le ciaspole, partecipando a escursioni invernali. Ma altrettanto emozionante è trascorrere la notte ammirando dal proprio letto i fiocchi che scendono dal cielo, grazie al tetto trasparente che lascia entrare la magia del paesaggio. Gli chalet hanno tutti un terrazzo panoramico, alcuni la sauna a raggi infrarossi e altri la vasca idromassaggio Jacuzzi. Al mattino la colazione a base di prodotti biologici e regionali viene servita direttamente in "camera". Per maggiori informazioni: skyview-chalets.com Vicino a Bressanone sono numerose le possibilità di avventurarsi nella neve senza usare gli impianti: a piedi o con le ciaspole ci si inoltra nel silenzio della montagna tra boschi e cime. Tra i percorsi meritano quello per il rifugio Rossalm, a 2,5 chilometri sulla vetta della Plose, dove divertirsi sulla mitica Rudirun, la pista di slittino più lunga dell'Alto Adige: 9 chilometri su un dislivello di mille metri; e l'escursione con le racchette da neve fino al rifugio Halsl dove si ammirano le cime del gruppo Geisler. C'è anche il tragitto che dalla Malga Zannes giunge a quella di Geisler con vista mozzafiato sulla Val di Funes. Molto suggestiva è l'escursione che dalla baita Gasserhütte giunge alla malga Moar in Plun e, inoltrandosi tra pini e pascoli liberi, arriva alla baita Stöfflhütte, a 2.057 metri d'altezza. Al rientro è possibile alloggiare presso l'Haller Suites & Restaurant tra le vigne e recuperare le energie con i piatti gourmet del Ristorante AO. Per maggiori informazioni: byhaller.com (ANSA).
   

 RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
Modifica consenso Cookie