Truffa diamanti, arrestato imprenditore

Per riciclaggio soldi risparmiatori raggirati. Sequestro 17 mln

(ANSA) - MILANO, 25 GIU - L'imprenditore Nicolò Maria Pesce, titolare della società di consulenza Kamet, è stato arrestato dalla Gdf di Milano per il riciclaggio dei risparmi investititi da migliaia di risparmiatori truffati. Sono stati sequestrati nel blitz 17 milioni di euro. L'indagine del pm Grazia Colacicco è una tranche dell' inchiesta sulla truffa dei diamanti anche a danni di vip come Vasco Rossi. I 17 milioni sarebbero parte dei proventi frutto della truffa. Secondo le indagini, Pesce avrebbe "riciclato e reinvestito i propri guadagni illeciti in fondi gestiti da una società d'investimento lussemburghese" finanziando imprese a lui riconducibili, come "un ristorante a Forte dei Marmi, una cava di marmo, una sartoria ed un concessionario di autovetture" a Carrara e due società di recupero crediti e intermediazione immobiliare a Milano. Le attività della Gdf hanno portato al sequestro di "53 rapporti finanziari, 21 partecipazioni societarie, un immobile e un'autovettura".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano
        Aeroporto Malpensa



        Modifica consenso Cookie