Calcio: Atalanta; Freuler, chiedo scusa a squadra e tifosi

Per il rosso contro il Real di ieri. 'Siamo ancora vivi'

(ANSA) - BERGAMO, 25 FEB - "Voglio chiedere scusa".
    All'indomani della sconfitta di misura col Real Madrid nell'ottavo di andata di Champions League a Bergamo, partita condizionata dalla sua espulsione dopo nemmeno 18 minuti, Remo Freuler si rammarica per l'accaduto attraverso un post sul proprio profilo Instagram.
    "C'è poco da dire. Mi dispiace tantissimo e voglio chiedere scusa alla squadra, ai tifosi e a tutti gli atalantini.
    Dell'episodio non voglio parlare", si legge. Il centrocampista svizzero è stato espulso dall'arbitro Stieler per un intervento da dietro su Mendy, sovrappostosi a Vinicius, considerato fallo su chiara occasione da gol, suscitando le proteste anche dell'allenatore Gasperini che ha parlato di "contrasto e non di fallo", per la posizione defilata del madridista rispetto alla porta e per la presenza di Romero come ultimo difensore.
    "Siamo ancora vivi grazie ai ragazzi che hanno fatto una partitone ieri in 10. Sono sicuro che a Madrid faremo una grandissima partita", scrive ancora Freuler. Che conclude col motto diventato famoso durante la pandemia a Bergamo: "Mola mìa", non mollare, in dialetto bergamasco. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie