Respinta richiesta arresto patron Brescia Cellino,Pm ricorre

Inchiesta per reati finanziari, procura voleva domiciliari

(ANSA) - BRESCIA, 26 FEB - Il gip del tribunale di Brescia ha rigettato la richiesta di arresti domiciliari per il presidente del Brescia calcio Massimo Cellino avanzata dalla Procura, che ha presentato ricorso al Riesame.
    L'udienza è fissata per il 16 marzo. La richiesta di arresti domiciliari è scattata nell'ambito dell'inchiesta sui reati finanziari e ha anticipato di alcune settimane le perquisizioni della Guardia di Finanza a casa di Cellino a Padenghe sul Garda e nella sede del Brescia avvenute sette giorni fa.
    Oltre a Cellino la richiesta di domiciliari era stata avanzata anche per la moglie del presidente del Brescia, un componente del consiglio d'amministrazione del club e due stretti collaboratori.
    Per il gip non c'erano gli elementi gravi per concedere gli arresti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere
        Camera di Commercio di Milano
        Camera di Commercio di Milano



        Modifica consenso Cookie