Unesco, protocollo Urbino-Blois

Città francese sito 'multiplo' per castelli Loira

(ANSA) - URBINO, 14 OTT - Percorso verso il gemellaggio tra due siti Unesco: Urbino e la città francese di Blois che con il suo castello fa parte del sito 'multiplo' dei castelli della Loira. Nel municipio del centro francese, il sindaco Maurizio Gambini e il collega Marc Gricourt, alla presenza della console italiana Emilia Gatto, hanno siglato un protocollo d'intesa che stabilisce la cornice entro cui si potranno svolgere una serie di attività da programmare per il futuro prossimo, a partire dal 2020, anno delle celebrazione raffaellesche. Il Comune ha deciso di riprendere il dialogo con Blois, avviato agli inizi degli anni Duemila, in occasione della 22/a edizione del Festival Incontri con la Storia, dedicata al Rinascimento con l'Italia in primo piano. Blois ha forti legami con la storia del Rinascimento, anche grazie al ruolo che ebbe Caterina de Medici, Regina consorte di Francia (moglie di Enrico II) dal 1547 al 1559, e reggente dal 1560 al 1563.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai alla rubrica: Pianeta Camere