• Aids: Di Francisca, avere cura sé e altri va oltre numero 1

Aids: Di Francisca, avere cura sé e altri va oltre numero 1

Appello online campionessa a studenti,ad Ancona "Virus vs virus"

   "Ci sono cose che vanno oltre l'essere i numeri uno, non rinunciate mai a occuparvi di voi stessi e a prendervi cura di coloro a cui volete bene". Parola della campionessa olimpionica di Fioretto Elisa Di Francisca che ha rivolto l'appello agli studenti di Ancona e provincia nell'ambito dell'evento online "Virus versus Virus" promosso in occasione della ricorrenza della Giornata Internazionale contro l'Aids, da ufficio di promozione Salute Città Sane del Comune di Ancona, associazione Opere Caritative Francescane Odv, Anlaids Marche, Caritas di Ancona-Osimo.
    "Combattete sempre per ciò in cui credete, - ha detto ancora Di Francisca, campionessa di Jesi (Ancona), che a novembre ha annunciato una seconda maternità con conseguente addio alle Olimpiadi di Tokyo - affrontate con forza le tante battaglie della vita, anche e soprattutto in questo periodo di epidemia che sta purtroppo imponendo ai giovani i sacrifici più grandi".
    Il Covid, è stato detto durante il meeting, non deve far dimenticare una seconda pandemia che non accenna a fermarsi, quella del virus dell'Hiv, e quindi l'importanza di una adeguata prevenzione ed educazione sessuale, soprattutto tra i ragazzi. I dati sono in calo nelle Marche (56 nuove diagnosi nel 2019 contro 62 nel 2018, 93 nel 2017, 116 del 2016; incidenza di 3,6 casi ogni 100mila abitanti) e in Italia (2.531 i nuovi casi lo scorso anno, incidenza di 4,2) ma l'Aids continua a diffondersi in particolare nella fascia d'età 25-29 anni. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie