Vaccini, comandante Cc Ancona, vaccinarsi è necessario

Oggi intanto somministrazione per 130 carabinieri

(ANSA) - ANCONA, 03 MAR - "Sono fuori Ancona per impegni ma appena tornerò mi vaccinerò anche io. Lo ritengo giusto, opportuno e soprattutto necessario". Così il comandante Cristian Carrozza, alla guida del comando provinciale dei carabinieri di Ancona, spiega l'importanza di vaccinarsi contro il covid e si impegna a farlo anche lui appena tornerà in sede. "Oggi intanto si vaccineranno 130 carabinieri - dice Carrozza all'ANSA -,arrivati da tutta la provincia. L'adesione dei militari è alta. Faranno il vaccino anche i corpi speciali". Dal Nas questa mattina qualcuno lamentava il vaccino tardivo per questo corpo esposto agli stessi rischi dei sanitari che sono stati già vaccinati nella prima tornata. Non tutti sono concordi anche con il tipo di vaccino somministrato, l'AstraZeneca perché preferivano il vaccino Pfizer, che avrebbe maggiore copertura.
    Il Nas opera negli ospedali e case di riposo e in altre regioni sono stati già vaccinati al pari di medici ed infermieri. Non è così per le Marche. "Intanto abbiamo questo - spiega Carrozza - che dopo la seconda dose dà una buona copertura. Meglio di niente è. Poi su quello che è più efficace e meno ci si basa su quello che si legge, ma nessuno può dirlo quale vaccino sia migliore". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie