Covid, Coldiretti, ottenuti 6milioni di ristori per soci

Presentate oltre 3.700 domande per "eroi del cibo" delle Marche

(ANSA) - ANCONA, 28 NOV - Oltre 3.700 domande presentate dalla Coldiretti Marche, ottenuti 6 milioni di ristori per le aziende agricole. Nonostante il lockdown per la pandemia da covid e varie altre restrizioni, l'agricoltura è stata l'unico settore che non si è mai fermato, garantendo la produzione e l'approvvigionamento costante di cibo. "Non a caso gli agricoltori stessi sono stati rinominati 'gli eroi del cibo', commenta Alberto Frau, direttore di Coldiretti Marche. "In questi mesi non abbiamo mai abbandonato i soci e abbiamo continuato sempre a garantire il presidio, modellando continuamente le presenze dei dipendenti negli uffici di zona nel pieno rispetto delle normative anti Covid. Siamo riusciti così a dare un supporto costante agli agricoltori". Ciò ha permesso di far arrivare circa 6 milioni di euro, "tra bandi di ristoro nazionale e i 12 regionali abbiamo presentato ben 3.750 domande". A ciò si aggiungano le proroghe, le modifiche alle leggi, gli slittamenti, i pagamenti di misure bloccate, i corsi on line e tante altre iniziative che sono andate avanti per fronteggiare l'emergenza. "Nessuna pratica è rimasta sospesa e non sono rimaste indietro neanche le persone con difficoltà, perché abbiamo portato cibo a chi non poteva permetterselo e abbiamo aiutato tante strutture in grande difficoltà. Abbiamo faticato molto, è vero, ma abbiamo tirato fuori lo spirito di una grande famiglia, quella di Coldiretti", conclude Frau, direttore di Coldiretti Marche. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie