Vipere minacciano recupero alpeggio Val Grande

Catturate e liberate in zona lontana da percorsi escursionisti

(ANSA) - VERBANIA, 03 AGO - Troppe vipere nell'alpeggio Corte Bavarone ad Aurano (VCO) e il Parco Valgrande le ha fatte catturare, liberandole altrove. L'operazione è stata fatta dall'erpetologo Lorenzo Laddaga, ricercatore già coinvolto in studi nel parco nazionale Val Grande, che ha provveduto alla cattura di alcuni esemplari di Vipera aspis.
    ''L'iniziativa - dicono al Parco val Grande - si è resa necessaria perché le vipere avevano preso casa tra i ruderi dell'alpeggio di Bavarone. I ruderi che sono oggetto in questi mesi e sino all'estate del prossimo anno di lavori previsti che garantiranno la valorizzazione nel settore zootecnico, caseario, energetico e ricettivo con il quale si intendono creare le basi per consentire il ritorno delle attività agro-pastorali nella zona dell'alta Valle Intrasca, creando opportunità di sviluppo compatibile con l'ambiente e con le risorse naturali disponibili''.
    La presenza dei rettili nel cantiere aveva costretto il direttore dei lavori a interrompere le attività chiedendo di far traslocare le vipere. Tra quelle catturate c'erano anche molte femmine di cui due gravide e prossime al parto: tutte sono state liberate lontano dai percorsi frequentati dagli escursionisti.
    (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie