Verbania, nasce il parco letterario Nino Chiovini

Per valorizzare i luoghi di ispirazione dello scrittore

(ANSA) - VERBANIA, 27 OTT - Con la firma tra Parco Nazionale della Val Grande, Casa della Resistenza e Paesaggio Culturale Italiano, è nato nel Vco il primo parco letterario del Piemonte, dedicato al partigiano e scrittore verbanese Nino Chiovini. Alla firma dell'accordo era presente, oltre a Stanislao de Marsanich, presidente di Paesaggio Culturale Italiano, anche Stefano Mangoni, presidente del Parco Letterario Borgo Virgilio (Mantova), che ha portato una testimonianza importante sulle prospettive concrete dei parchi letterari.
    L'iniziativa si muove all'interno delle finalità della Carta Europea del Turismo Sostenibile, che promuove attività di fruizione turistica atte a valorizzare e preservare l'ambiente e il paesaggio nel pieno rispetto delle culture e tradizioni locali. Il progetto di costituzione di un Parco Letterario intitolato a Nino Chiovini, protagonista nel campo della ricerca etno-antropologica, storico-geografica, socio-economica della Val Grande, si prefigge di valorizzare i luoghi di ispirazione dell'autore e di altre figure importanti della storia culturale, artistica, letteraria, storica e scientifica del territorio della Val Grande e delle aree limitrofe, attraverso itinerari storico-paesaggistici e progetti ed attività culturali di studio, conoscenza, valorizzazione e fruizione della cultura socio antropologica e dei valori di libertà propri di queste aree montane. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie