Giocatori d'azzardo col reddito di cittadinanza, 7 denunce

Movimentavano fino a 100mila euro ma si fingevano poveri

(ANSA) - TORINO, 21 GEN - Accaniti giocatori d'azzardo, soprattutto sulle piattaforme online dove arrivavano a movimentare fino a 100mila euro, percepivano il reddito di cittadinanza attraverso fingendosi poveri. Sette persone, residenti nell'hinterland torinese, sono state denunciate dalla guardia di finanza e rischiano ora fino a sei anni di reclusione. Segnalati all'Inps, dovranno restituire gli importi illegalmente ottenuti.
    Nel corso delle indagini, durate quasi un anno, sono emesi dalle dichiarazioni a sostegno della domanda per l'ottenimento del reddito di cittadinanza quelli che le fiamme gialle definiscono "insidiosi stratagemmi". Singolare il caso di un uomo che si è dimenticato di essere sottoposto a misura cautelare, fatto che, di per sé, costituisce causa impeditiva alla concessione della misura di contrasto alla povertà. (ANSA).
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie