>ANSA-IL-PUNTO/COVID: Piemonte,dosi vaccino a quota 200 mila

Ma la quina fornitura ne ha portati 32 mila anziché 59 mila

(ANSA) - TORINO, 26 GEN - Ha superato quota 200 mila la dotazione di vaccini contro il Covid consegnati al Piemonte da Pfizer. Nel tardo pomeriggio di oggi, infatti, è arrivata la quinta fornitura, 32.760 dosi, che hanno portato il totale dall'avvio della campagna a 200.980. Ne erano previste, prima dei tagli annunciati dall'azienda farmaceutica, 59.670.
    Oggi, sempre nell'ambito della Fase 1 che riguarda operatori delle aziende sanitarie, ospiti e personale delle rsa, sono 6.061 le persone che hanno ricevuto il vaccino: a 5.336 è stata somministrata la seconda dose. Dall'inizio della campagna sono stati inoculati 157.307 vaccini (23.003 come seconda dose), corrispondenti 78,27% del totale disponibile.
    Nella campagna vaccinale c'è la presa di posizione del Nursing Up che chiede un "cambio di rotta" della Regione Piemonte nella scelta dei vaccinatori perché "attualmente - sostiene il sindacato - sono impiegati per la maggior parte infermieri non selezionati con un bando o una manifestazione di interesse pubblica regolata con criteri condivisi e trasparenti". Per il segretario piemontese Claudio Delli Carri, inoltre, ai vaccinatori "spetterebbe un'indennità aggiuntiva di 50 euro l'ora, ma a oggi c'è chi la paga 26, chi 30 e chi 35 euro. È necessario - conclude - fare immediata chiarezza".
    Sul fronte dei contagi e della pressione ospedaliera i dati dell'Unità di crisi regionale indicano un numero invariato di pazienti in terapia intensiva (163) e un calo di 57 negli altri reparti. I nuovi contagiati sono 728, con un tasso del 3,4% rispetto al totale dei tamponi processati, 21364. Trentotto i morti, +1174 i guariti. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie