COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Comune di Genova

Emergenza Coronavirus, le disposizioni dei Servizi Civici

Ufficio Stampa Comune di Genova

Comune di Genova

L’emergenza nazionale generata dal coronavirus e l’impossibilità di svolgere pratiche della vita quotidiana hanno spinto il Governo a intervenire con una serie di interventi che riguardano la scadenza dei documenti.

Fra questi, l’art. 104 del Decreto Legge n. 18 del 17 marzo 2020, stabilisce la proroga sino al 31 agosto 2020 della validità dei documenti di riconoscimento e di identità scaduti o in scadenza dal 17 marzo in poi; ai fini dell’espatrio resta però valida la data di scadenza indicata nel documento stesso. La proroga è automatica e non è necessario contattare gli uffici comunali per attivarla.

Tutti i certificati, attestati, permessi (compresi i permessi di soggiorno), concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi comunque denominati in scadenza tra il 31 gennaio e il 15 aprile conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

Il Comune di Genova ricorda che coloro che sono iscritti allo SPID, il sistema pubblico di identità digitale, possono ottenere la maggior parte dei certificati di anagrafe e stato civile attraverso i servizi on line del Comune di Genova, collegandosi al link https://smart.comune.genova.it/servizi_online

Esiste inoltre la possibilità di ottenere le certificazioni di anagrafe e stato civile disponibili on line presso leedicole convenzionate con il Comune distribuite su tutto il territorio cittadino. Per le modalità, l'elenco e gli indirizzi è possibile visitare il link https://smart.comune.genova.it/contenuti/edicole-40 o telefonare al numero verde 800.085324.

Ulteriori informazioni sulle modalità di erogazione dei servizi demografici e cimiteriali in applicazione delle vigenti disposizioni dei decreti della Presidenza del Consiglio dei Ministri sono le seguenti:

  • Per eventuali informazioni anagrafiche sono attivi i numeri telefonici 010.5576945 e 010.5576932; sono sospesi gli appuntamenti 
  • Testamenti biologici (Disposizioni Anticipate di Trattamento): su appuntamento e con ricezione limitata alla presenza del testatore (per informazioni tel. 010.5576805)
  • Dichiarazioni di nascita: solo su appuntamento. Si ricorda che possono anche essere presentate direttamente presso gli ospedali, senza doversi spostare in città (per informazioni tel. 010.5576954)
  • Sono regolarmente ricevute denunce di morte, richieste di autorizzazione ai trasporti funebri (per informazioni telefonare allo 010.5576914), richieste di autorizzazioni alla sepoltura e alla cremazione, eccetera (per informazioni tel. 010.5576891)
  • I cimiteri sono chiusi al pubblico, ma garantiscono ricezione salme e sepolture
  • Sono invece sospese tutte le cerimonie funerarie (art. 2, comma 1, lett. v).

Per ulteriori informazioni ci si può rivolgere al numero 010.5576811, dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle 12.

«In questo periodo di emergenza il Comune di Genova, in ottemperanza alle disposizioni governative, continua a lavorare con la massima efficienza possibile per venire incontro alle necessità più importanti dei cittadini - dichiara il vicesindaco e assessore ai servizi civici Stefano Balleari . Colgo l’occasione per ringraziare i genovesi per il grande senso civico che stanno dimostrando anche in questa circostanza e tutte le strutture comunali che stanno affrontando, con professionalità e sensibilità, le gravi criticità di questi giorni».

Archiviato in


Modifica consenso Cookie