COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale Pagine Sì! SpA

ETHOS Poliambulatori: la tutela della salute del lavoratore diventa un vantaggio per l’azienda

Pagine Sì! SpA

Il benessere delle persone sul posto di lavoro ha un ritorno in termini di produttività per l’azienda: un concetto semplice, immediato, da molte imprese sottovalutato. Oggi più che mai il mondo del lavoro è colpito da problematiche correlate ai rischi, reali o potenziali, che i lavoratori corrono sul posto di lavoro, il luogo cioè dove si trascorre in media la maggior parte della giornata. Dei rischi per la salute, della prevenzione e della formazione dei lavoratori si occupa una branca specifica della medicina, quella del lavoro, che valuta gli eventuali pericoli e attraverso un protocollo mirato, rispetto ai rischi lavorativi presenti in azienda, si adopera per ridurli, instaurando o ristabilendo uno stato di salute ottimale tra i lavoratori.

Ne parliamo con l’Ing. Bruno Pertici di ETHOS Poliambulatori di Milano, che da più di quarant’anni opera nel campo della medicina del lavoro. «Sebbene i datori di lavoro debbano ottemperare alle normative vigenti (Decreto Legislativo 81/2008) avvalendosi dell’intervento della medicina del lavoro, molti di loro ignorano ancora o sottovalutano la sua importanza: spesso vista come un costoso obbligo di legge, al contrario, se fatta in modo corretto ed etico, diventa una grande risorsa per aumentare la redditività dell’azienda; infatti, oltre a favorire uno stato di benessere nei lavoratori, l’impresa ottiene dei vantaggi anche in termini economici».

In questo caso ETHOS segue da sempre una filosofia particolare, che poi è la sua best practice.

« Integrare le tre componenti, salute, sicurezza e formazione, per contenere i costi per l’azienda si è rivelata la carta vincente. Attraverso questo approccio si diminuiscono le esposizioni ai rischi delle persone: gestendo la salute e il benessere dei lavoratori e prevenendo ulteriori problematiche, non soltanto i lavoratori traggono grandi benefici, ma per l’azienda c’è un risparmio in termini finanziari in quanto si ottimizzano i processi riducendo i casi di assenza dal lavoro o di ridotta produttività a causa dei problemi di salute».

Per Ethos essere unico interlocutore per le aziende è un punto di forza: «l'utilizzo di un apporoccio integrato permette ad un’azienda di avvalersi di un unico referente che si occupi integralmente di tutti gli aspetti della sicurezza e della salute dei lavoratori.  Ciò costituisce sicuramente un vantaggio:  un interlocutore unico coglie più immediatamente le criticità, le affonta in modo più organico ottimizzando le procedure nei tre ambiti, quindi riducendo i tempi e costi di intervento in azienda».

Oggigiorno la sensibilità dei datori di lavoro nei confronti di queste problematiche è aumentata: un sempre maggior numero di imprenditori ha compreso che investire sulla medicina del lavoro significa investire sulla salute a medio-lungo termine dei lavoratori.

«Tuttavia – conclude l’Ing. Pertici - è importante capire che la medicina del lavoro non  è un noioso adempimento normativo, ma una vera opportunità di risparmio. Un vantaggio finanziario proiettato anche nel futuro».

Ethos

Archiviato in


Modifica consenso Cookie