COMUNICATO STAMPA - Responsabilità editoriale ANCI Puglia

Bitonto: Regione finanzia progetto di riqualificazione di piazza XX Settembre

Diventerà salotto d’accesso al centro storico per turisti e residenti

ANCI Puglia

La Giunta regionale ha approvato una variazione di bilancio, che comprende 55 milioni di euro destinati a finanziare interventi per le attività di promozione e di infrastrutturazione turistica in 49 Comuni, grazie allo scorrimento delle graduatorie relative all’avviso pubblico “Patto per la Puglia - Selezione di interventi strategici per la fruizione di aree ed infrastrutture, finalizzati prioritariamente al miglioramento della qualità dei sistemi e dei servizi di accoglienza nel settore turistico”.

Bitonto figura tra i comuni che beneficeranno del finanziamento relativo ad una delle tre categorie previste dal bando per l’intervento di ristrutturazione urbanistica di piazza XX Settembre, una delle porte di accesso per residenti e turisti al centro storico della città.

Il progetto da 1,350 milioni, candidato dalla Giunta Abbaticchio a fine 2018, punta a valorizzare tutta l’area della piazza quale luogo di accoglienza turistica e punto strategico per la promozione informativa sulla città.

Obiettivo da raggiungere con un intervento articolato, comprendente:

  • la pedonalizzazione del tratto di via Pasculli lungo la piazza e dell’area asfaltata antistante la chiesa dell’Annunziata, destinati ad essere inglobati nella piazza stessa;

  • la ripavimentazione in pietra di tutta l’area, con un’accurata fusione tra esistente e nuova pavimentazione;

  • la sistemazione delle alberature e il ridisegno delle aiuole;

  • l’installazione di 18 sedute in pietra locale in prossimità di ciascun albero;

  • la costruzione, all’estremità nord dell’area, di una seduta in pietra monolitica di altezza variabile e non conclusa, che richiama la presenza in loco sino al 1882 del Torrione di Sant’Agostino o Torre dell’Annunziata, risalente al XIV secolo (l’Amministrazione si è impegnata ad adottare idonee soluzioni per rendere visibili al pubblico eventuali tracce dell’antica torre, che dovessero essere rinvenute durante i lavori);

  • la realizzazione, al margine sud, della piazza di un collegamento viario per l’accesso da via Matteotti al centro storico, che comporterà anche lo spostamento in loco del varco Ztl (zona a traffico limitato);

  • la riqualificazione del sistema di illuminazione della piazza e delle aree circostanti;

  • la sostituzione dell’attuale fontana con una fontana decorativa composta da una “parete d’acqua” al margine sud della piazza abbinata ad una fontanella;

  • l’impianto di cartellonistica informativa sui beni architettonici legati alla piazza e di totem multimediali destinati alla promozione del territorio e dei suoi attrattori culturali.

Il nuovo assetto viario, che prevede la chiusura al traffico carrabile di un tratto di via Pasculli, l’accesso ai veicoli dei soli frontisti per l’ultimo tratto di via San Giorgio e l’apertura di una nuova strada nel parte terminale della piazza, andrà ad armonizzarsi, nelle previsioni progettuali, al complessivo piano di ridisegno della mobilità urbana sostenibile, che lungo il margine dell’area di piazza XX Settembre prefigura un tratto di pista ciclabile, parallelo a via Matteotti e alla prima parte di via Ilderis.

Da progetto la durata del cantiere, una volta avviato, sarà di 6 mesi.

Lo scorrimento della graduatoria regionale – commentano il sindaco Michele Abbaticchio e l’assessore alle Politiche culturali e del turismo, Rocco Manginiè un’ottima notizia perché rende concreta la prospettiva di riqualificare un’area della città strategica per la promozione culturale e turistica della città. Piazza XX Settembre, infatti, è una delle porte di accesso al Parco delle Arti e, essendo la prima piazza che incontra il visitatore in arrivo a Bitonto dalla zona della stazione centrale, è il luogo ideale per sostare e trovare tutte le informazioni sull’ampia offerta di luoghi ed eventi in città. Un vero e proprio salotto d’accesso al centro storico per turisti e residenti”.

Responsabilità editoriale:
ANCI Puglia


Modifica consenso Cookie