Professioni: Cassa forense, 67,9 milioni al welfare nel 2021

Ok Ente previdenza avvocati a Bilancio previsione prossimo anno

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 04 NOV - Crescono le risorse che la Cassa nazionale di previdenza forense intende stanziare per sostenere gli avvocati iscritti, mediante misure di welfare (che vanno tanto a sostenere la salute, quanto a favorire lo sviluppo dell'attività professionale): la spesa prevista il supporto alla platea dei legali, infatti, passerà da "circa 55,5 milioni di euro del 2020 a circa 67,9, secondo quanto si legge nel Bilancio di previsione per il prossimo anno che l'Ente ha appena approvato. Nel 2020, anno della pandemia, recita la relazione del documento, si è notata la "larga partecipazione ai bandi straordinari messi in campo dalla Cassa che ha utilizzato, nel secondo semestre, tutti i fondi disponibili per l'assistenza, in un momento di particolare difficoltà per l'avvocatura".
    Tuttavia, viene sottolineato, "come spesso succede, però, dopo periodi di crisi particolarmente pesante, esistono margini di ripresa, nel medio e lungo periodo" per i professionisti, "legati ad alcuni settori in cui è prevedibile una crescita del contenzioso giudiziario e di problematiche legali e consulenziali". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


    Modifica consenso Cookie