Covid: Inarcassa, fino al 31 dicembre richieste per sussidi

Ente ingegneri architetti avvia aiuti finanziati con 100 milioni

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 09 NOV - Gli ingegneri e gli architetti iscritti ad Inarcassa (l'Ente previdenziale ed asssitenziale delle due categorie dell'area tecnica) potranno richiedere un sussidio che parte da "1.500 per contagio, o sospetto contagio da Covid-19 senza ricovero, con esclusione dei soggetti asintomatici, che abbia comportato l'impossibilità ad esercitare la libera professione per almeno 21 giorni", e arriva fino a 5.000 euro per le conseguenze letali della malattia. Lo rende noto sul suo sito la stessa Cassa pensionistica privata presieduta da Giuseppe Santoro. Si tratta, viene rammentato, di una delle misure di welfare che Inarcassa ha potuto avviare, grazie al via libera dei ministeri vigilanti (Lavoro ed Economia, ndr) allo stanziamento straordinario di 100 milioni di euro, con cui s'intende aiutare la platea dei professionisti nella difficile fase della pandemia. Le domande potranno esser presentate (in via telematica) entro il 31 dicembre. Tutte le informazioni sulla iniziativa su www.inarcassa.it. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie