Covid: dottori commercialisti, piano per pagamenti 'sospesi'

Servizio online della Cassa (Cdc) avviato in seguito a emergenza

Redazione ANSA ROMA

(ANSA) - ROMA, 28 DIC - I versamenti 'congelati' a causa della pandemia da Covid 19 posson esser corrisposti dai dottori commercialisti iscritti alla Cassa previdenziale di categoria (Cdc) mediante un percorso a misura di professionista: è, infatti, attivo sul sito dell'Ente pensionistico presieduto da Stefano Distilli un nuovo servizio online per "offrire la possibilità di usufruire di una pianificazione personalizzata per il versamento dei contributi sospesi per il periodo dal 23 febbraio al 2 novembre 2020, a seguito dello stato di emergenza epidemiologica". Pertanto, grazie al servizio Pcs (Pagamento contributi sospesi) si può scegliere quando e quanto versare, "con l'unico vincolo di procedere al versamento di almeno il 50% della contribuzione sospesa entro il 30 settembre 2021 e del restante 50% entro il 30 settembre 2022", viene indicato.
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Archiviato in


      Modifica consenso Cookie