• Zaki:10 poster per la sua liberazione affissi in tante città

Zaki:10 poster per la sua liberazione affissi in tante città

Da 8/2, anniversario convalida arresto in Egitto dove è recluso

(ANSA) - BARI, 06 FEB - Da lunedì 8 febbraio saranno affissi a Bologna e in numerosi comuni italiani i 10 manifesti vincitori del concorso di comunicazione 'Free Patrick Zaki, prisoner of conscience'. L'iniziativa è stata ideata per chiedere la liberazione di Patrick Zaki, studente recluso da un anno nel suo Paese, l'Egitto, come prigioniero di coscienza: detenuto "esclusivamente - sottolineano gli organizzatori - per il suo lavoro in favore dei diritti umani e per le opinioni politiche espresse sui social media".
    I poster di Moises Romero (Messico), Zlatan Dryanov (Bulgaria), Christopher Scott (Ecuador), Rashid Rahnama (Iran), Andrea Rodrigues e Rita Reis (Portogallo), e quelli degli italiani Mattia Pedrazzoli, Massimo Dezzani, Arianna Posanzini e Michele Carofiglio sono stati selezionati in due fasi successive da una giuria internazionale, tra gli oltre 900 provenienti da quasi 50 Paesi in tutto il mondo.
    I poster saranno visibili in tante città da lunedì 8 febbraio, anniversario della convalida dell'arresto di Zaki.
    Verranno affissi a Bologna, città che gli ha conferito la cittadinanza onoraria e dove Zaki viveva e frequentava il Master Gemma. E nelle altre città e nei luoghi che hanno già aderito e continuano ad aderire in queste ore all'iniziativa (info@conversazionisulfuturo.it). Al momento sono arrivate formali adesioni di alcuni capoluoghi di provincia (Bari, Brindisi, Lecce, Napoli, Palermo, Taranto e Torino), e di altri piccoli comuni pugliesi; dalla Scuola Normale Superiore di Pisa, e dalle Università di Catania, di Trento e del Salento. Hanno aderito anche ADI-Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca in Italia, USIGRAI-Unione Sindacale Giornalisti Rai, FNSI-Federazione della stampa nazionale italiana, LegaCoop Puglia, maratona musicale Voci x Zaki-Voci x la libertà (che si terrà sempre l'8 febbraio).
    Il contest, edizione speciale del concorso internazionale di comunicazione sociale 'Poster For Tomorrow', è ideato da Amnesty International Italia, dal festival salentino Conversazioni sul futuro dell'associazione Diffondiamo idee di valore, in collaborazione con il Festival dei Diritti Umani di Milano e l'Associazione Articolo 21. L'iniziativa ha il patrocinio dell'Alma Mater Studiorum-Università e del Comune di Bologna.
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie