Aperta nuova posada per pellegrini del Cammino Santa Barbara

Struttura ricettiva ricavata da vecchio immobile a Ingurtosu

Si arricchisce di nuove strutture ricettive il Cammino minerario di Santa Barbara, 500 chilometri di percorso con 30 tappe nel Sulcis Iglesiente Guspinese, meta dei pellegrini escursionisti. E' stata infatti inaugurata una nuova posada nel comune di Arbus, in località Pitzinurri, presso il villaggio minerario di Ingurtosu, una delle soste del lungo itinerario che si snoda tra dune, falesie a picco sul mare, foreste, pozzi, gallerie e laverie. Gli interventi di recupero, ristrutturazione e allestimento sono stati eseguiti dalla Fondazione.

La posada di Pitzinurri è nata grazie alla valorizzazione e rigenerazione di un immobile ex minerario comunale abbandonato. Appena aperta ha accolto sette giovani pellegrini nuoresi e due francesi, soddisfatti per la qualità dell'allestimento e dell'accoglienza. "D'intesa con il comune di Arbus, la Fondazione - annuncia il presidente Giampiero Pinna - intende coinvolgere al più presto i privati nella gestione della struttura che diventerà anche tappa della Ciclovia e Ippovia del Cammino Minerario di Santa Barbara".

Con quella di Ingurtosu salgono a sette le Posadas organizzate e gestite provvisoriamente dalla Fondazione attraverso il recupero di vecchie case di minatori e dirigenti. Tutte di forte appeal per chi si ferma una notte per poi proseguire il cammino. Si aggiungono alle strutture private in gran parte convenzionate con la Fondazione.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie