Crs4 compie 30 anni, futuro spazio e computer quantistici

Nel 1990 la partenza col premio Nobel Carlo Rubbia

di Stefano Ambu

Aerospazio e computer quantistici. Sono queste le nuove sfide del CRS4, il Centro di Ricerca, Sviluppo, Studi Superiori in Sardegna che il 30 novembre compie trent'anni. Le ha annunciate questa mattina l'amministratore unico Giacomo Cao nel corso della conferenza stampa per celebrare i trent'anni di storia.
    Era il 1990: la presidenza fu affidata a Carlo Rubbia. Insieme al premio Nobel furono ingaggiati anche lo scienziato Paolo Zanella e tanti giovani ricercatori provenienti da tutte le parti del mondo. Nel 1993 il sito del CRS4 (www.crs4.it) fu il primo in Italia e nel 1994 il Centro contribuì alla nascita del primo giornale online in Europa (unionesarda.it). Nel 1995 nacquero il primo internet service provider italiano (Video On Line) e la prima radio che trasmetteva in live streaming (RadioX). Sempre nel 1995 il CRS4 sviluppò il primo motore di ricerca italiano (Search in Italy).
    "Dalla sua nascita ad oggi - ha detto il prof. Cao - il Centro ha contribuito al raggiungimento di importanti traguardi scientifici e tecnologici che hanno rappresentato un fiore all'occhiello per la Regione Sardegna".
    Le nuove sfide: "Oggi i settori trainanti della ricerca sono l'Ict, l'energia e l'ambiente, le bioscienze, l'informatica visuale e ad alta intensità di dati e le infrastrutture computazionali. Recentemente ha visto la luce il nuovo settore 'Tecnologie digitali per l'aerospazio', che potrà dare il suo apporto ad esempio, alle prossime iniziative di esplorazione lunare e marziana nonché di applicare le tecnologie che ne derivano nei settori quali mobilità, agrifood, beni culturali e per la sicurezza del territorio".
    Altro importante obiettivo "sarà quello di prevedere nuovi scenari di ricerca, legati ad esempio alla tematica dei computer quantistici che consentiranno di affrontare problematiche molto complesse e di ottenere i relativi risultati in tempi molto ridotti rispetto a quelli ottenibili con i supercomputer attuali. Pensiamo in tempi brevi di connettersi ai computer quantistici di IBM e Google. Abbiamo competenze: anche noi possiamo dare un grande contributo in questo settore".
    Presente al compleanno anche l'assessore regionale programmazione e bilancio Giuseppe Fasolino. "La Sardegna - ha detto- ha davanti a sè una grande sfida, quella dell'innovazione e dello sviluppo tecnologico. E il Crs4 è sicuramente in grado di affrontare questa sfida nel migliore dei modi. Con il coraggio è la lungimiranza di trent'anni fa".
    Maria Assunta Serra, commissaria straordinaria di Sardegna Ricerche, è già proiettata verso il futuro. "È un bel momento per riflettere: la sfida è il domani e riguarda la riflessione sul dove posizionarci: stiamo ragionando su diverse prospettive che sottoporremo presto alla giunta regionale". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie