Nuovi bus Ctm a Cagliari, riconversione elettrica in 15 anni

Parco mezzi sempre più green, "importanti per ripresa scuola"

Un bus tutto elettrico. È il primo di un lotto di tre mezzi del Ctm che circoleranno a Cagliari nell'ambito del piano di riconversione energetica da attuare entro il 2035. "Stiamo per presentare il nuovo piano industriale ai nostri soci per una totale riconversione entro quindici anni", ha annunciato il presidente del Ctm Roberto Porrà. "Con la speranza - ha aggiunto il sindaco Paolo Truzzu - che possano essere anche meno".

Con il bus elettrico arrivano anche otto autobus diesel Urbanway dell'Iveco di nuova generazione con motore Euro VI - due da 18 metri sono già in servizio da alcuni mesi - e undici pullman acquistati in autofinanziamento. A partire dal 2022, poi, il Ctm avrà il supporto di ulteriori 46 mezzi per la transizione verso la mobilità elettrica. Di questi, attualmente in gara e attesi già all'inizio del 2022, sette saranno elettrici, 23 diesel di ultima generazione da 12 metri, cinque ibridi da 18 metri, 10 autobus da 9 metri e un mezzo corto diesel.

Le novità sempre più green del parco mezzi del Ctm sono state presentate nel deposito di viale Ciusa. Nei prossimi giorni gli otto autobus Urbanway viaggeranno sulla linea 1, una delle linee con la più alta frequenza, circa 5 minuti, che da via Flavio Gioia arriva finoospedale Brotzu, percorrendo il centro città. Mentre i tre mezzi totalmente elettrici sono destinati alla linea 7, che da piazza Yenne collega i quartieri storici di Castello, Villanova e Marina. "Tutti questi mezzi - ha precisato Porrá - saranno molto importanti per sostenere il trasporto scolastico e incrementare le frequenze alla riapertura del prossimo 7 gennaio". Al momento la capienza per disposizione ministeriale è ridotta al 50 per cento.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie