Presidio a Sassari dei lavoratori mense ospedali Ats

UilTucs, dopo cambio gestione operatori a casa

Senza lavoro e senza stipendio. I lavoratori della Cocktail Service e della Catering Più, ditte che da anni si occupano della preparazione dei pasti per le mense ospedaliere Ats di Sassari, hanno manifestato davanti alla sede Ats, in piazza Fiume, con le bandiere del sindacato UilTucs.

Il centro preparazione che aveva sede a Porto Torres è stato chiuso il 3 dicembre per inadempienze sanitarie e ora il servizio è svolto dalla Elior ristorazione, azienda capofila dell'Ati cui è stato aggiudicato l'appalto. Il risultato è che i dipendenti della Cocktail Service e dalla Catering Più si ritrovano a casa

Una delegazione è stata ricevua dalla dirigenza dell'Ats. "Il commissario Temussi ci ha garantito un suo impegno immediato con la convocazione delle parti per risolvere la situazione al più presto", spiega Silvia Dessì della Uiltucs. Già questa sera è previsto un sopralluogo delle autorità sanitarie nei laboratori di Porto Torres chiusi all'inizio del mese per inadempienze sanitarie. Se la Cocktail Service dimostrerà di avere messo in atto le prescrizioni dettate, l'attività nel centro cottura potrebbe riprendere e i 15 dipendenti potrebbero tornare al lavoro.

Intanto i lavoratori hanno ricevuto i due stipendi arretrati di ottobre e novembre, ma aspettano ancora il pagamento della tredicesima e quattordicesima 2020.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie