Basket: la Dinamo vola a Trieste con il morale alto

Coach Pozzecco, trasferta insidiosa ma ho ragazzi straordinari

 "Dietro una vittoria c'è il sacrificio di tante persone che consentono ai ragazzi di giocare la loro miglior pallacanestro". È la dichiarazione d'amore di coach Gianmarco Pozzecco al suo staff e al clan Dinamo dopo il successo in Turchia che è valso la qualificazione alla Top16 di Champions League.
    "I nostri giocatori sono ragazzi straordinari e hanno talento - prosegue - sono contento perché la Dinamo continua a essere competitiva". La vittoria col Galatasaray ha indicato la strada anche rispetto a quel che deve fare il Banco in difesa. "Siamo partiti bene, ben concentrati, e abbiamo giocato con grande continuità in difesa nei primi due quarti, concedendo solo 32 punti - afferma - dobbiamo avere consapevolezza difensiva, che possiamo ottenere grandi vantaggi dal difendere bene".
    Archiviato per ora il capitolo europeo, Sassari si rituffa in campionato. Domenica alle 19 i biancoblu saranno di scena a Trieste. "Ha una grande solidità, tifo appassionato, una società seria, con una organizzazione solida, anche economica - dichiara Pozzecco -. Si affronteranno due club che hanno grande continuità e grande costanza, noi dovremo fare la nostra pallacanestro".
    Ieri intanto è iniziata l'avventura sassarese di Ethan Happ."È più difficile inserirsi in un contesto in cui la squadra sta giocando bene in attacco, e noi lo stiamo facendo estremamente bene - chiosa il coach - ma siamo convinti che Ethan sia l'uomo perfetto per una rotazione a tre con Gandini dietro ed eventualmente Treier che può giocare anche cinque".

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie