Minacce di morte a comandante dei carabinieri di Bolotana

Scritta su muri del paese. Solidarietà presidente Consiglio Pais

Minacce di morte nei confronti del comandante della stazione dei Carabinieri di Bolotana, il luogotenente Antonio Laezza. La scritta "Laezza sbirro morto", vergata con vernice rossa, è apparsa oggi sul muro che delimita piazza De Andrè, a due passi dalla biblioteca al centro del paese.
    Ai lati della scritta contro il luogotenente, da 11 anni comandante della stazione dei carabinieri del paese, anche due croci. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri della Compagnia di Ottana al comando del capitano Gian Luigi Carriero. "Piena solidarietà" è stata espressa al militare da parte del presidente del Consiglio regionale Michele Pais. "In attesa che gli organi inquirenti facciano piena luce su questo increscioso episodio, condanno fermamente gli autori di questo vile atto minaccioso - dichiara Pais -. Sono certo che questi gesti non condizioneranno in alcun modo l'attività che le forze dell'ordine quotidianamente svolgono al servizio dei cittadini".

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie